domenica, ottobre 16, 2005

Eccheddiamine

Assortimento di maledizioni, improperi e insulti alla mamma a quel figlio di nobilissima gentildonna che ha preso dalla biblioteca "Zatoichi" (film stupendo di Takeshi Kitano) senza renderlo quando dovuto, e cioe' ieri. Va bene che mi sono potuto ampiamente consolare con "Hard Boiled" di John Woo, quando ancora era John Woo - vale a dire due ore di sparatorie della Madonna quasi ininterrotte in quel di Hong Kong - pero' volevo di nuovo vedere Kitano in versione biondo platino, uffa.

Come potete notare dalla gravitas delle argomentazioni, c'e' un weekend in corso che in confronto un coma e' piu' vario ed intrattenente. Finito il libro di saggi di zio Burroughs - quel vecchio tossico - e finito il libro di interviste con Ballard, non rimane che un interessante "Debating War and Peace" sulla copertura mediatica degli interventi militari americani nell'era post-Vietnam.

Due ore per finire i primi due capitoli, ma probabilmente e' a causa di un evento epocale nel quale sono fortuitamente inciampato. Ladies and gentlemen, un meraviglioso personaggio, carico di vis attoriale e autentica metafora della condizione umana, ha di nuovo fatto capolino nella vita quotidiana di tutti noi.

E' TORNATO!!!

(Con sottofondo di coro gospel che intona "Joyful, joyful", mi sembra ovvio.)

1 Comments:

Blogger svaroschi said...

Ed e' la cosa piu' eccitante dell'intero weekend, insieme al ritorno del dvd di Zatoichi in biblioteca
(il che e' tutto dire)

au revoir

coma fellow

5:34 PM  

Posta un commento

<< Home